Efficienza energetica in edilizia

Efficienza energetica
Efficienza e Certificazione energetica degli edifici

 

 
La Regione Lombardia emana i criteri e le procedure per la diagnosi e la certificazione energetica degli edifici.
 

Il regime normativo vigente e' il seguente:

 

La DGR n. 5773 del 31/10/2007 regolamenta l'efficienza energetica degli edifici e la relativa certificazione, sostituendo le disposizioni approvate con DGR n. 5018/07. Le modifiche introdotte non cambiano gli aspetti essenziali contenuti nella DGR n. 5018 e la decorrenza prevista per le varie disposizioni, ma sono finalizzate a chiarire meglio alcuni aspetti applicativi.

Destinatari

Comuni e proprietari di edifici, progettisti, costruttori.

Ambiti di applicazione

Fatte salve le eccezioni riportate in delibera, le seguenti disposizioni si applicano a tutte le categorie di edifici nel caso di:

  • progettazione e realizzazione di edifici di nuova costruzione e degli impianti in essi installati;
  • opere di ristrutturazione degli edifici e degli impianti esistenti, ampliamenti volumetrici e installazione di nuovi impianti in edifici esistenti;
  • certificazione energetica degli edifici, secondo quanto previsto al punto 6 del provvedimento.

Attestato di certificazione energetica

l'attestato di certificazione energetica, che ha una durata di 10 anni, è compilato e sottoscritto dal Soggetto certificatore iscritto nell'elenco regionale e deve essere timbrato per accettazione dal Comune.

Targa energetica

la targa energetica è rilasciata dal Comune di competenza solamente nei casi in cui l'attestato di certificazione energetica sia riferito all'intero edificio, comprensivo di tutte le unità immobiliari che lo compongono, con impianto di riscaldamento centralizzato.

La targa  energetica, inoltre, è obbligatoria solo nel caso in cui le unità immobiliari che costituscono lo stabile, abbiano la medesima destinazione d'uso.

Procedure nel caso di richiesta del titolo abilitativo

Il proprietario dell'edificio deposita presso il Comune, con la richiesta di permesso di costruire o di denuncia inizio attività, la relazione tecnica, di cui all'allegato B della delibera in oggetto, in forma cartacea e digitale;

prima dell'inizio dei lavori, e comunque non oltre 30 gg dalla data di rilascio del titolo abilitativo, dà l'incarico ad un Soggetto certificatore di compilare l'attestato di certificazione energetica;

deposita presso il Comune, insieme alla dichiarazione di ultimazione lavori, l'asseverazione circa la conformità delle opere realizzate rispetto al progetto e alle sue varianti, l'attestato di certificazione enegetica e la ricevuta generata dal catasto energetico, comprensiva della copia del pagamento di 10 € dovuto all'Organismo di accreditamento;

il Comune rilascia al proprietario dell'edificio, o a chi ne ha titolo, una copia conforme all'originale, timbrata per accettazione, dell'attestato di certificazione

Procedura nel caso di edifici esistenti

l proprietario dell'edificio, o chi ne ha titolo, attribuisce ad un Soggetto certificatore l'incarico di compilare l'attestato di certificazione energetica;

deposita presso il Comune l'attestato di certificazione energetica e la ricevuta generata dal catasto energetico, con relativo bollettino di pagamento dei 10  € di contributo;

il Comune rilascia copia conforme all'originale, timbrata per accettazione, sia dell'attestato di certificazione sia della ricevuta del catasto energetico.

Presso l'Organismo regionale di Accreditamento, identificato nella società regionale Punti Energia, è istituito l'elenco dei Soggetti certificatori abilitati alla certificazione degli edifici. 

Possono essere accreditate come certificatori le persone fisiche in possesso:

a)  dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di laurea specialistica in ingegneria o architettura, nonchè abilitazione all'esercizio della professione ed iscrizione al relativo Ordine professionale;
  • diploma di laurea in ingegneria o architettura, nonchè abilitazione all'esercizio della professione ed iscrizione al relativo Ordine professionale;
  • diploma di laurea specialistica in Scienze Ambientali ed iscrizione alla relativa Associazione professionale;
  • diploma di laurea specialistica in Chimica ed iscrizione al relativo Ordine professionale;
  • diploma di geometra o perito industriale, nonchè abilitazione all'esercizio della professione ed iscrizione al relativo Collegio professionale;
  • diploma di laurea specialistica in Scienze e tecnologie agrarie, in Scienze e tecnologie Forestali e Ambientali, abilitazione all'esercizio della professione ed iscrizione all'Ordine professionale.

b) un'adeguata competenza comprovata da:

  • esperienza almeno triennale, acquisita prima della data di pubblicazione sul BURL della DGR n. 5018 del 26/06/2007;
  • oppure frequenza di specifici corsi di formazione organizzati da soggetti accreditati dalla Regione Lombardia.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell'Organismo Regionale di Accreditamento http://www..cened.it

 

 

Struttura:
 Unità operativa: RISPARMIO ENERGETICO IN EDILIZIA
   
Documentazioni:
 Determinazioni inerenti la certificazione energetica degli edifici, in attuazione del DLGS n. 192 del 2005 e degli artt. 9 e 25, LR n. 24 del 2006 - DGR n. 5018 del 26/06/2007 
Pubblicato su: Burl n. 29 del 20/07/2007 - 3° ss

Aggiornamento della procedura di calcolo per determinare i requisiti di prestazione energetica degli edifici - DDUO n. 9527 del 30/08/2007 
Pubblicato su: BURL n. 37 del 10/09/2007 - seo

Certificazione energetica degli edifici - Modifiche ed integrazioni alla DGR n. 5018 del 2007 - DGR n. 5773 del 31/10/2007 
Pubblicato su: BURL n. 45 del 9/11/2007 - 3° ss

Certificazione energetica degli edifici - Modifiche ed integrazioni alla DGR n. 5018 del 2007 - DGR n. 5773 del 31/10/2007 
Pubblicato su: BURL n. 45 del 9/11/2007 - 3° ss 

   
Fonti Normative:
 Legge Regionale N° 24 del 11/12/2006 Norme per la prevenzione e la riduzione delle emissioni in atmosfera a tutela della salute e dell'ambiente Fonte: BURL n. 50 del 13/12/2006 - I seo

Decreto Legislativo N° 192 del 19/8/2005 Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia Fonte: G.U. n. 222 del 23/09/2005 - suppl. o. n. 158

Decreto Legislativo N° 311 del 29/12/2006 Disposizioni correttive ed integrative al DLGS n. 192 del 19/08/05 recante "attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico nell'edilizia Fonte: G.U. n. 26 del 1/02/07 - suppl. o. n. 26/L

 

Ultimo aggiornamento: 18/04/2008

 

 

 

CENED Certificazione ENergetica degli EDifici Regione Lombardia