Presentazione Piano di Governo del Territorio

Il Piano di governo del territorio ( PGT) è un nuovo strumento urbanistico introdotto in Lombardia dalla legge regionale lombarda n.12 dell'11 marzo 2005.

La L.R. n. 12/05 e s.m.i., ha fortemente innovato la forma del piano urbanistico comunale, che ha origine nella legge urbanistica n. 1150/1942 e che senza particolari  modifiche è stata fatta propria dalle legislazioni regionali fino alla fine degli anni 1990 circa. 
Con la legge urb. reg. n. 12/2005 si rompe la tradizionale gerarchia tra piani basati sul principio della conformità, articolando meglio tra la dimensione programmatoria (documento di piano DP) dell’assetto della città e quella fondiaria  tipica e propria del piano urbanistico.
La Struttura del PGT (DP, Piano delle Regole, Piano dei Servizi).

Il Documento di Piano (DdP) è lo strumento che identifica gli obiettivi ed esprime le strategie che servono a perseguire lo sviluppo economico e sociale, nell'ottica di una valorizzazione delle risorse ambientali, paesaggistiche e culturali. Nell’ottica individuata dalla Regione ha una validità minima quinquennale.

Il Piano delle Regole (PdR) è lo strumento di controllo della qualità urbana e territoriale che disciplina l'intero territorio comunale, ad esclusione degli ambiti di trasformazione di espansione (individuati dal Documento di Piano e posti in esecuzione mediante piani attuativi) Serve a dare un disegno coerente della pianificazione sotto l'aspetto insediativo, tipologico e morfologico nonché a migliorare la qualità paesaggistica dell'insieme. In tale contesto disciplina le aree e gli edifici destinati a servizi per garantire l'integrazione tra le componenti del tessuto edificato, nonché di queste con il territorio rurale. Non ha termini di validità.

Il Piano dei Servizi (PdS) è lo strumento per armonizzare gli insediamenti con il sistema dei servizi, per garantire la vivibilità e la qualità urbana della comunità locale, secondo un disegno di razionale distribuzione dei servizi per qualità, fruibilità e accessibilità. Non ha termini di validità.

Il PGT quindi:
definisce uno scenario territoriale condiviso dalla comunità, la quale, anche attraverso i suoi attori locali pubblici e privati, diviene essa stessa attuatrice determina conseguentemente adeguate politiche di intervento per le varie funzioni verifica la sostenibilità ambientale e la coerenza paesaggistica delle previsioni di sviluppo dimostra la compatibilità delle politiche di intervento individuate relazionandole al quadro delle risorse economiche attivabili.

PGT - Piano di Governo del Territorio ed in vigore dal 10.12.2014

PGT - Piano di Governo del Territorio efficace ed in vigore dal 23.06.2010 / I - II - III Variante PGT efficace ed in vigore dal 23.05.2012 / Prima variante generale adottata con Delibera di Consiglio Comunale n. 27 del 08.04.2014

Nome visualizzatoordinamento decrescente
alt text_old
alt textPgt Vigente


2 folders